LOMBARDIA
Grossi resta al timone con tutta la segreteria

Mino Grossi e tutta la segreteria territoriale sono stati confermati all’unanimità alla guida della Uila Lombardia per i prossimi 4 anni. Ampia la partecipazione dei delegati al Congresso Regionale, che si è svolto a Milano nella sede Filippo Turati della Camera di Commercio. Dopo il saluto del Presidente di Unioncamere Lombardia Giandomenico Auricchio, che ha ricordato i buoni rapporti con la nostra organizzazione e con il segretario generale Stefano Mantegazza, presente ai lavori, nel periodo in cui è stato presidente di Federalimentare, Mino Grossi ha svolto una lunga relazione. Al centro un’analisi dei significati dell’innovazione e della produttività industriale e una riflessione sull’esigenza su questa svolta epocale di costruire garanzie e ragioni contrattuali, per evitare che lo sviluppo sia in antitesi al progresso del lavoro e della società italiana. Grossi ha anche sottolineato come durante questi anni la Uila in Lombardia sia diventata più forte grazie al sostegno politico e organizzativo della Segreteria Nazionale. Tutti i territori hanno sviluppato scelte e impegni verso il comporto agricolo, crescendo nei servizi ai lavoratori e ai cittadini. Stefano Mantegazza ha ringraziato per l’impegno e i risultati raggiunti dando, come sempre, le ragioni per i nostri successi e le motivazioni per continuare con questo impegno generando speranza e passione per la crescita del lavoro e della Uila. Alessandro Glisenti, in rappresentanza dell’Assolombarda, ha espresso apprezzamento e grande attenzione alle riflessioni e all’impegno che la Uila svolge nella contrattazione, auspicando anche impegni contrattuali comuni in regione.