PARI OPPORTUNITA'
Dopo il congresso, costitutito il nuovo cooordinamento Uila
di Raffaella Sette

In occasione della riunione del consiglio nazionale della Uila svoltosi a Reggio Calabria lo scorso 12 febbraio, si è ricostituito il coordinamento nazionale pari opportunità e politiche di genere della Uila. Infatti, con la celebrazione del V congresso nazionale della Uila, a ottobre dello scorso anno, tutti gli organismi sono decaduti, tra cui appunto il coordinamento pari opportunità.

La novità importante rispetto al passato riguarda la sua composizione. Infatti, il coordinamento si avvale della presenza delle donne elette nei consigli nazionali non solo della Uila ma anche della Uilapesca, della Filbi e della Uimec: un valore aggiunto che permetterà di dare importanti contributi. A queste, si aggiungono le coordinatrici regionali, responsabili dei coordinamenti a livello territoriale.
La Uila ritiene che la presenza delle donne nella nostra organizzazione sia una delle parti più qualificanti della riforma organizzativa della Uil, e lo ha dimostrato eleggendo nel nuovo consiglio nazionale un numero maggiore di donne rispetto al passato, e di questo siamo entusiasti e orgogliosi.
Ora tocca al neo eletto coordinamento nazionale impegnarsi a impostare le migliori azioni nel territorio per sostenere l’occupazione femminile e la conciliazione tra vita lavorativa e vita privata e mettere a punto strategie negoziali finalizzate a creare una sostanziale uguaglianza tra lavoratori e lavoratrici.