FERRERO
Premio di 2000 euro ai dipendenti
di Raffaella Sette

Premio di risultato di 2mila euro per gli oltre seimila lavoratori della Ferrero. In particolare, con il cedolino di ottobre, i dipendenti dello stabilimento di Alba (Cn) riceveranno 2017,56 Euro, 2003,51 quelli di Pozzuolo (Mi); € 2080,77 quelli dello stabilimento di S. Angelo dei Lombardi (Av) ; € 2030,60 andranno a Balvano (Pz); 1907,44 ai dipendenti dell’area vendita e depositi e, infine, € 2009,24 allo staff.

Lo ha reso noto l’azienda in occasione dell’incontro, a Cherasco (Cn), tra il coordinamento nazionale di Fai, Flai e Uila e la direzione Aziendale Ferrero per l’informativa annuale di Gruppo. Durante l’incontro sono stati illustrati i risultati del PLO (premio legato ad obiettivi) per l'esercizio 2017/2018. Nello specifico, tale premio è legato all’andamento di due parametri: per il 30% al risultato economico, unico per tutta l'azienda, e per il restante 70% a risultati gestionali specifici, di sito o area. Il parametro economico è stato raggiunto ovunque al 100% e comporterà l’erogazione totale del messo in palio pari a 645€. I parametri gestionali sono stati ovunque raggiunti per oltre il 90% del target. In particolare: Alba ha raggiunto il 91,20% del target previsto, Pozzuolo il 90,27%, S. Angelo il 95,40%, Balvano il 92,07% e le aree vendita e depositi il 99,03%.

Per la Uila sono risultati soddisfacenti generati dall’impegno dei lavoratori nel raggiungimento degli obiettivi e che confermano come la riorganizzazione societaria con cui, nello specifico, nel 2016 si attivarono quattro nuove società tutte di proprietà e sotto il controllo della Ferrero S.p.A, alle quali furono conferiti importanti asset, non abbia intaccato la valenza del premio ad obiettivi.